Perché la realtà a volte è problematica?

Normalmente nessuno di noi si chiede se quello che pensa o quello che vede sia vero o falso. Ciascuno sa o crede che che ilIl bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto? proprio modo di vedere sia legittimo e fondato su dati di realtà, ma le cose in verità non stanno proprio così.

Nella vita quelli che noi definiamo “problemi” sono spesso frutto del fatto che tutti noi guardiamo le cose da punti di vista diversi, a volte opposti, o comunque distanti. Da ciò si generano incomprensioni e malintesi, oppure scelte sbagliate rispetto al modo di affrontare un evento o prendere una decisione.

Una delle branche più affascinanti della filosofia è proprio quella che si occupa di studiare il “come” noi conosciamo, cioè quali sono i meccanismi che ci permettono di “costruire” il mondo.

Sappiamo che gli occhi ci servono per vedere, le orecchie per ascoltare, etc, però non conosciamo le regole che il nostro cervello usa per tradurre gli stimoli (ad esempio le onde che giungono all’orecchio o la luce che colpisce i nostri occhi) in altrettante immagini o suoni.

Per accorgersi del fatto che “vedere” non è sempre semplice basta guardare questo video che ho tradotto e che illustra un esperimento molto conosciuto realizzato dall’oftalmologo Adelbert Ames.

Il video è un esempio di come la nostra percezione è condizionata da molti meccanismi, dei quali noi non siamo a conoscenza, anche se siamo abituati a dare per scontato che sia infallibile! in particolare quello che possiamo chiamare “il punto di vista” può cambiare radicalmente quello che noi vediamo (e quindi quello che pensiamo) di una persona, una situazione, un evento.

Ogni diverso punto di vista che assumiamo ci obbliga a vedere alcune cose e a non vederne altre, è per questo che con amici e parenti ci troviamo spesso ad avere opinioni molto differenti sullo stesso argomento. (a proposito si veda anche questo articolo del mio blog)

 

Qualcuno potrebbe pensare: “che c’entra questo con la psicologia?”. In realtà (semplificando un po’…) la psicologia sistemica si basa proprio su questo presupposto: è il punto di vista con il quale le persone guardano il mondo a creare loro delle difficoltà.

Per questo è utile rivolgersi ad uno psicologo sistemico quando ci si trova in una situazione difficile, per capire qual è il meccanismo che mantiene quella situazione e adottare un punto di vista nuovo che ci aiuti ad uscirne.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2011

Commenta