Guarire dalla psicosi senza farmaci…

 

....è possibile se si cambia modello d'intervento
Le esperienze alternative all’attuale sistema di cura psichiatrico sono ormai una realtà in altri paesi. In particolare la tecnica chiamata “open dialogue” (di cui ho parlato anche qui) rappresenta un modello da seguire perché è un intervento sulla salute mentale più sostenibile e meno medicalizzante.

Dal punto di vista economico sarebbe rivoluzionario perché creare meno “disabili” psichiatrici impatta fortemente sulla spesa sanitaria pubblica (pensate alle pensioni d’invalidità, al costo dei ricoveri, alla mancata produzione di reddito, ecc. ecc.) e lo sarebbe anche per gli psicologi perché nelle forme d’intervento alternative a quelle psichiatriche è alto il ricorso alla nostra figura professionale.

Il film che segue è stato presentato all’edizione 2014 del Mad in America International Film Festival e rappresenta una preziosa testimonianza del modo in cui si potrebbe lavorare se ce ne fosse la volontà politica.

 

“Healing homes” (Case che guariscono) è un film diretto da Daniel Mackler e racconta il lavoro della Family Care Foundation a Gothenburg in Svezia il cui scopo è aiutare le persone che hanno affrontato una psicosi a guarire seLa locandina del film Healing Homes di David Macklernza l’uso di farmaci, proprio nell’epoca in cui le diagnosi psichiatriche durano tutta la vita e i pazienti assumono normalmente cocktail di farmaci.

Con oltre 20 anni d’esperienza la Family Care Foundation (FCF) affida queste persone – che non hanno risolto il loro problema con le cure tradizionali – a famiglie ospitanti, molte delle quali si trovano nelle fattorie delle campagne svedesi, perché possano cominciare una nuova esperienza di vita.

Queste famiglie non sono selezionate perché hanno esperienza con la psichiatria o con le persone che hanno sofferto di psicosi ma per la loro capacità di compassione, la stabilità e per il desiderio di fare qualcosa per gli altri.

I “pazienti”vivono in famiglia per un paio d’anni circa e ne diventano una parte integrante mentre lo staff della FCF offre loro una psicoterapia intensiva e alla famiglia ospitante una costante supervisione.

Di seguito trovate il film intero che è gratuitamente visibile su youtube.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2014


A proposito di Davide Baventore

Davide Baventore - Psicologo

Facebook Twitter Google+

Mi chiamo Davide Baventore, sono uno psicologo sistemico, appassionato di teoria della complessità e delle nuove tecnologie. Vivo e lavoro a Milano, Busto Arsizio e svolgo consultazioni psicologiche online attraverso l'uso di skype. Da quando ho cominciato a studiare psicologia mi sono appassionato alle sue molteplici applicazioni, che la rendono una delle scienze più poliedriche che ci siano. Dall'aiuto a chi si trova in un momento problematico allo sviluppo dell'ergonomia, dalle tecniche di rilassamento alla meditazione, dalle applicazioni in ambito lavorativo allo studio della fisiologia del cervello la psicologia è diventata protagonista di una serie di ambiti diversissimi compreso l'utilizzo delle nuove tecnologie sia in senso positivo che negativo. In questo blog cerco di dare informazioni utili a colleghi psicologi e a persone interessate a conoscere questo mondo profondo e poliedrico. Per ogni domanda e curiosità che avete potete scrivermi attraverso il modulo che c'è nella pagina "chi sono" del sito. Ogni suggerimento è gradito! Se invece vi interessa una consulenza psicologica online cercate le informazioni nell'apposita sezione!

Commenta