Scandalo Enpap: una cosa a tre?

Il logo di Enpap, l'ente nazionale di previdenza e assistenza degli psicologi

Non c’è due senza tre , dice un noto proverbio. Che lo scandalo del palazzo di Via Stamperia non potesse rimanere confinato nell’ambito Enpap é chiaro a chiunque abbia seguito con attenzione la vicenda.

Se diamo buona l’ipotesi che la vendita del palazzo di Via Stamperia all’ente di previdenza degli psicologi sia stata un’operazione anomala, dobbiamo però cercare di immaginarci a vantaggio di chi o di cosa sia avvenuta.

Come già sappiamo quel palazzo  ha visto lievitare il suo prezzo di 18 milioni nello stesso giorno, passando dalle mani del primo proprietario, la Fimit di Massimo Caputi, a quelle dell’Enpap di Angelo Arcicasa passando attraverso un proprietario intermedio, il Senatore Conti (PDL).

Se di un inganno si tratta, così come la magistratura sembra ipotizzare, bisogna dunque cercar di capire chi di questo inganno è stato complice e quali vantaggi ne avrebbe tratto. Il Sen. Conti ci ha guadagnato, o almeno così sembra, 18 milioni. Da un articolo dell’Espresso però veniamo a sapere che il parlamentare avrebbe smistato parte dei soldi ricavati, ad amici o conoscenti influenti tra i quali il coordinatore del Pdl Denis Verdini.

Ma se il senatore Conti ha potuto pagare alcuni amici che cosa ci avrebbe guadagnato la Fimit di Massimo Caputi che ha venduto il palazzo a 18 milioni di euro meno rispetto a quanto avrebbe potuto? E che cosa ci avrebbe guadagnato il presidente dell’Enpap, Angelo Arcicasa e il consiglio d’amminstrazione dell’ente?

Se dovessimo prendere a modello il funzionamento della politica italiana sarebbe facile pensare che la posta in gioco siano altri soldi, sotto forma di tangenti oppure cariche pubbliche o appalti.

Noi non siamo in grado di dirlo perché ci mancano le fonti, ma i magistrati che indagano sulla vicenda sembrano essere sulla pista giusta se il 9 marzo sia sul Mattino che sul Messaggero sono usciti articoli a firma Valentina Errante che riportano quanto segue:

Il sospetto degli inquirenti è che Massimo Caputi, consigliere delegato della Idea Fimit che vende l’immobile, così come Angelo Arcicasa, presidente dell’ente per la previdenza degli psicologi che lo acquista lo stesso giorno, con un passaggio intermedio dal senatore e un prezzo maggiorato di 18 milioni, sapessero perfettamente cosa significasse quella transazione.

Va avanti l’inchiesta del pm Erminio Amelio“, continua la giornalista, “il magistrato che per quella transazione ha già ipotizzato i reati di truffa e appropriazione indebita e nei prossimi giorni potrebbe iscrivere i primi nomi sul registro degli indagati, valutando anche il finanziamento illecito a parlamentare.

Non ci sono ancora granitiche certezze, insomma, ma mentre Enpap continua a negare qualunque accusa si accumulano indizi e prove che ricostruiscono la vicenda nei sui dettagli più significativi.
Noi rimaniamo attentamente in attesa che emergano nuove informazioni sperando che – per rispetto degli psicologi – il CdA di Enpap scelga di mettere fine alla grave situazione d’imbarazzo in cui ci sta mettendo e rassegni le sue dimissioni.

[HTML1] Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2012


A proposito di Davide Baventore

Davide Baventore - Psicologo

Facebook Twitter Google+

Mi chiamo Davide Baventore, sono uno psicologo sistemico, appassionato di teoria della complessità e delle nuove tecnologie. Vivo e lavoro a Milano, Busto Arsizio e svolgo consultazioni psicologiche online attraverso l'uso di skype. Da quando ho cominciato a studiare psicologia mi sono appassionato alle sue molteplici applicazioni, che la rendono una delle scienze più poliedriche che ci siano. Dall'aiuto a chi si trova in un momento problematico allo sviluppo dell'ergonomia, dalle tecniche di rilassamento alla meditazione, dalle applicazioni in ambito lavorativo allo studio della fisiologia del cervello la psicologia è diventata protagonista di una serie di ambiti diversissimi compreso l'utilizzo delle nuove tecnologie sia in senso positivo che negativo. In questo blog cerco di dare informazioni utili a colleghi psicologi e a persone interessate a conoscere questo mondo profondo e poliedrico. Per ogni domanda e curiosità che avete potete scrivermi attraverso il modulo che c'è nella pagina "chi sono" del sito. Ogni suggerimento è gradito! Se invece vi interessa una consulenza psicologica online cercate le informazioni nell'apposita sezione!

Commenta