Scandalo Enpap reloaded

Foto di Angelo Arcicasa, presidente dell'Enpap

Foto di Angelo Arcicasa, presidente dell'EnpapIn questi giorni le notizie relative all’operazione immobiliare di Enpap si rincorrono a una velocità vorticosa. Da quando il Tg de La7 ha mandato in onda il primo servizio sulla vicenda, il 31 gennaio, è stato un turbinare di interviste, comunicati stampa, dichiarazioni indignate e prese di posizione.

All’inizio il presidente Arcicasa sembrava voler rimanere nell’ombra e si è pronunciato solo attraverso comunicati stampa sul sito Enpap o mediante l’invio di mail agli iscritti. Ma il 5 febbraio ha deciso di rompere il silenzio e si è fatto intervistare da Lorenzo Salvia del Corriere della Sera. Qui sotto trovate la scansione dell’articolo.

Intervista_Arcicasa_Corriere_della_sera_5_feb_2012

Cosa dice il presidente del nostro ente di previdenza?

“Sono rimasto allibito quando ho visto il prezzo al quale aveva comprato il senatore”

Alla domanda del giornalista sul perché non abbia interrotto il rogito, considerato che era emerso questo dato sconvolgente, risponde:

“Volevo andare via…poi mi sono fermato, avremmo perso i 7 milioni di euro già versati con il preliminare.”

Immagine dell'intervista rilasciata da Arcicasa al Corriere della Sera

Credits to Corriere della Sera - RCS

Insomma il presidente di Enpap ci dice di non aver saputo, fino al momento del rogito a quale prezzo il Senatore Conti avesse acquistato l’immobile dal fondo Omega e di averlo scoperto solo quando era troppo tardi!

Secondo il servizio del Tg La7, invece, Arcicasa doveva conoscere questi dati poiché  le 2 due diligence commissionate dall’ente da lui presieduto devono contenere ciò che si chiama “atto di provenienza” e cioè l’atto d’acquisto con il quale chi vende l’immobile è entrato in possesso dello stesso.

In effetti in una due diligence che Enpap stessa ha segnalato agli iscritti, alla voce “Titolarità e provenienza” si dice

L’immobile è risultato di proprietà di “Omega Immobiliare  Fondo Comune di Investimento Immobiliare di
Tipo Chiuso” in forza dell’atto di conferimento…..

e dunque Arcicasa sapeva che il Fondo Omega era il proprietario dell’immobile: come mai non ha approfondito il fatto che l’acquisto dovesse necessariamente passare attraverso il Senatore Conti?
Sempre nell’intervista si giustifica:

…io mi sono detto, bene, c’è un senatore, un motivo in più per fidarsi…

come se il fatto di essere un politico, in Italia, rappresentasse una garanzia di onestà!
Ma a insospettire ancora di più è il comportamento tenuto dal presidente Arcicasa verso i membri del Consiglio di Indirizzo Generale  (l’organo che coadiuva il CdA) e che faceva scrivere il 30 aprile scorso sul sito di Altrapsicologia

Veniamo a sapere da una comunicazione in Consiglio ENPAP, a cose già fatte, che è stato acquistato (o sta per essere acquistato) un palazzo in centro a Roma per 44 milioni di euro.

e ancora

Il presidentissimo resta sul vago. In barba all’informazione ai rappresentanti dei colleghi, non sappiamo nulla del palazzo: dove sta, in che condizioni è stato acquistato, da chi, in che modo è stato individuato, quanto rende… insomma, non ne sappiamo nulla.

Insomma, se davvero il presidente Arcicasa era così ingenuo e così impreparato per un affare di quella portata perché non si è fatto aiutare da qualcuno di più competente e perché non ha condiviso tutte le informazioni necessarie con il Consiglio di Indirizzo Generale per avere così l’appoggio di tutti gli eletti in rappresentanza degli psicologi?

Fermo restando che gli accertamenti necessari a stabilire la verità sono oggetto delle indagini della magistratura sembra, allo sguardo di un profano, che la versione del presidente Enpap non regga.

Dulcis in fundo vorrei chiudere citando una parte del programma della lista Costruire Previdenza all’interno della quale è stato eletto Arcicasa:

Proteggere il capitale: diversificare gli investimenti, riconvertendo una parte consistente del Patrimonio dell’ENPAP in Investimenti Immobiliari che, da sempre, costituiscono una garanzia per tutti gli Enti Previdenziali.
Abbandonare definitivamente gli investimenti più o meno “creativi” che tanti danni hanno prodotto.

Mi sbaglierò, ma mi sembra che l’investimento immobiliare sia stato decisamente “creativo”.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2012


A proposito di Davide Baventore

Davide Baventore - Psicologo

Facebook Twitter Google+

Mi chiamo Davide Baventore, sono uno psicologo sistemico, appassionato di teoria della complessità e delle nuove tecnologie. Vivo e lavoro a Milano, Busto Arsizio e svolgo consultazioni psicologiche online attraverso l'uso di skype. Da quando ho cominciato a studiare psicologia mi sono appassionato alle sue molteplici applicazioni, che la rendono una delle scienze più poliedriche che ci siano. Dall'aiuto a chi si trova in un momento problematico allo sviluppo dell'ergonomia, dalle tecniche di rilassamento alla meditazione, dalle applicazioni in ambito lavorativo allo studio della fisiologia del cervello la psicologia è diventata protagonista di una serie di ambiti diversissimi compreso l'utilizzo delle nuove tecnologie sia in senso positivo che negativo. In questo blog cerco di dare informazioni utili a colleghi psicologi e a persone interessate a conoscere questo mondo profondo e poliedrico. Per ogni domanda e curiosità che avete potete scrivermi attraverso il modulo che c'è nella pagina "chi sono" del sito. Ogni suggerimento è gradito! Se invece vi interessa una consulenza psicologica online cercate le informazioni nell'apposita sezione!

Commenta