Sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)

ADHD

ADHDUna delle sindromi che viene spesso diagnosticata negli ultimi anni. Sicuramente fortemente legata al cambiamento degli stili genitoriali, delle narrazioni familiari e dei costumi sociali relativi all’infanzia.

L’argomento è ampio e al momento non ho temp di occuparmene, sono certo però che è una delle diagnosi che più spesso genera “bambini rotti”, così come li definisce Miriam Gandolfi. Concorre cioè a classificare un bambino come sbagliato o non correttamente funzionante e questa diagnosi è già di per sé potenzialmente pericolosa.

Qui il link alla mia intervista per Dialogo.tv

Riporto anche qui il link ad un articolo di informasalus.it che mi sembra interessante, quantomeno perché mette giustamente in dubbio la pratica tanto in voga oggi di trovare l’origine genetica per tutto. Che questo tipo di ricerca abbia ormai assunto dei risvolti farseschi è dimostrato – secondo il mio punto di vista – dall’ampia mole di ricerche che tentano di ricondurre ad origini genetiche qualunque cosa, qui alcuni esempi:

Scoperto il gene del mal di testa Un modello di DNA animato

Scoperto il gene del bel sorriso

Scoperto un gene del dolore umano, il segreto dai moscerini della frutta

Scoperto il gene di Quelli che la notte

Scoperto un gene che aumenta la potenza del cervello

Scoperto un gene «nemico» della lettura

Scoperto il gene della monogamia

Scoperto un gene che predispone a diventare atleti di alto livello

Vienna, scoperto il gene transex

Insomma, si capisce che possiamo tranquillamente vivere anche senza genitori, amici, esperienze di vita, ecc perché i geni hanno già deciso chi siamo e cosa faremo. Naturalmente pensare ai geni come alla sola causa di ogni aspetto della nostra vita appare un po’ avvilente per noi, che non ci sentiamo per nulla padroni del nostro destino, ma è anche frutto di un pensiero un po’ troppo lineare. Se è pur vero che ci sembra di avere delle predisposizioni e che queste costituiscono anche una facile spiegazione ai comportamenti ai quali non sappiamo attribuire un’altra origine, molti esperimenti ci hanno ricordato quanto le cure parentali, per citare solo un esempio, siano fondamentali per un buon funzionamento psicologico. Ma non si tratta delle cure in sé, si tratta della relazione per essere più specifici.

Harry Harlow lo dimostrò, insieme alla moglie, mostrando quali sono gli effetti dell’assenza di relazione su cuccioli di scimmia rhesus. Una breve spiegazione dell’esperimento, che è crudele, la troviamo nel video di seguito. E francamente fa abbastanza riflettere che qualcuno abbia dovuto fare un esperimento per dimostrare l’importanza delle relazioni.

 

Qui un link alla spiegazione dell’esperimento di Harry Harlow e qui il link all’articolo originale.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2011


A proposito di Davide Baventore

Davide Baventore - Psicologo

Facebook Twitter Google+

Mi chiamo Davide Baventore, sono uno psicologo sistemico, appassionato di teoria della complessità e delle nuove tecnologie. Vivo e lavoro a Milano, Busto Arsizio e svolgo consultazioni psicologiche online attraverso l'uso di skype. Da quando ho cominciato a studiare psicologia mi sono appassionato alle sue molteplici applicazioni, che la rendono una delle scienze più poliedriche che ci siano. Dall'aiuto a chi si trova in un momento problematico allo sviluppo dell'ergonomia, dalle tecniche di rilassamento alla meditazione, dalle applicazioni in ambito lavorativo allo studio della fisiologia del cervello la psicologia è diventata protagonista di una serie di ambiti diversissimi compreso l'utilizzo delle nuove tecnologie sia in senso positivo che negativo. In questo blog cerco di dare informazioni utili a colleghi psicologi e a persone interessate a conoscere questo mondo profondo e poliedrico. Per ogni domanda e curiosità che avete potete scrivermi attraverso il modulo che c'è nella pagina "chi sono" del sito. Ogni suggerimento è gradito! Se invece vi interessa una consulenza psicologica online cercate le informazioni nell'apposita sezione!

Commenta